Il progetto

Nelle botteghe, tra i monumenti, alle finestre, su una porta, in un angolo dell’Esquilino, trovano posto le opere degli artisti appartenenti o invitati dall’associazione Arco di Gallieno. Ogni artista adotta un sito scegliendolo per affinità, per affetto, per empatia tematica. Gli interventi non sono condizionati da alcun limite né di dimensioni né di tecnica. Le opere sono ospitate permanentemente nei luoghi. Con AdottArt, infatti, si intende creare un museo diffuso del quartiere, stabilendo una relazione continua con il suo tessuto economico e con la sua storia.

artisti adottanti
Antonella Albani, Michel Bedouin, Clara Casoni, Franco Cenci, Toni Esposito, Stefania Fabrizi, Carlo Grossi, Mark Kostabi, Samantha Iovenitti, Massimo Livadiotti, Michele Marinaccio, Leonella Masella, Lucilla Monardi, Elly Nagaoka, Beatrice Pasquet, Elena Pinzuti, Elisabetta Pizzichetti, Massimo Ruiu

botteghe e luoghi
Androne di via Napoleone III, 89, Bottega Guidi, Barbieria di Danilo, Cheng Gong, Coltelleria Daniela Prezioso, Flowers & Fruits, Fotoceramica Bruciaferri, Libreria Buzzoli, Libreria Einaudi, Merceria Santori, Nuovo Mercato Esquilino Settore Merci Varie, Olive Dolci, Radisson Blu Es. Hotel, Scatola Sonora, Selli International Food Store, Slow Food Roma, Wine Art

idea del progetto
Franco Cenci

gruppo coordinatore
Franco Cenci, Michele Marinaccio, Elly Nagaoka, Beatrice Pasquet, Elisabetta Pizzichetti

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva