Elisabetta Pizzichetti

(S)capigliature

“La bottega del barbiere è un ricordo d’infanzia. Ci andavo, negli anni sessanta, con mio padre da piccola. Mamma ci faceva, a me e mia sorella, tenere  i capelli molto corti. Mi sedevo sulla sedia/cavallino in una bottega di provincia molto simile a questa, foderata di pannelli di legno, con i grandi specchi e le poltrone di pelle. Le (s)capigliature sono la mia e quella di mio figlio (che a differenza di me bambina ha i capelli molto lunghi); gli alberi sono quelli del parco di Piazza Vittorio, piazza che ora è casa mia e che ha segnato per me una rivincita generazionale.”

Elisabetta Pizzichetti